M35 - Ponte diodi raddrizzatore trifase 26A x alternatore PMA500W (cod. M20)

M35 - Ponte diodi raddrizzatore trifase 26A x alternatore PMA500W (cod. M20)
Ponte diodi raddrizzatore trifase, trasforma la corrente alternata trifase prodotta in uscita dall'alternatore -non utilizzabile dagli inverter CC - in corrente continua raddrizzata utilizzabile dagli inverter e controller CC. Per alternatore a magneti permanenti da 500W (cod.M20)

Iva agevolata al 10% - Art. 127-Tabella A, parte III, del D.P.R. 633/1972 sulle energie rinnovabili

Per alternatore a magneti permanenti da 500W (cod. M20), ha un voltaggio di innesco di appena 1,2 Volt, supporta correnti di picco fino a 250 Ampere e resiste a tensioni inverse di oltre 600 Volts. Dotato di terminali faston per un rapido collegamento e un foro centrale per il dissipatore di calore (non è necessario sprecare il denaro su un dissipatore di calore. Qualsiasi pezzo di metallo sottile andrà bene). Tre terminali per l'ingresso trifase e due, positivo e negativo, per la corrente raddrizzata in uscita.

  • Dimensioni (circa): larg. x lung. x alt. : 29 x 29 x 11 mm
  • IF med. : 26A
  • IFSM: 250A
  • Modello: Trifase Faston
  • VRRM: 600

Il fantastico mondo delle rinnovabili

Hai mai pensato alla possibilità produrti l'energia elettrica che ti serve in assoluta autonomia in modo da non pagarla? Ormai la questione delle energie alternative non è più un lusso e una curiosità tecnologica ma una esigenza impellente e quindi un obbligo morale e sociale.

Il costo e il consumo di energia è destinato ad aumentare vertiginosamente a causa dell'incredibile impennata dei consumi dei paesi emergenti e dell'esaurimento dei combustibili fossili; ma anche e sopratutto in considerazione del fatto che entro il 2015 il 25% delle auto sarà ad alimentazione elettrica (lo stato della California ha imposto il 100% di auto elettriche entro il 2020).

Il poter avere energia elettrica gratuitamente auto-producendola, e addirittura guadagnare rivendendola , non è un sogno ma è realtà (leggi a tal proposito la bellissima storia dell'imprenditore Salvatore Moncada : In fondo già il primo parco da nove pale mi garantiva una rendita di due milioni di euro all'anno» ). Se gli impianti di grosse dimensioni grid-connected richiedono investimenti di un certo rilievo e autorizzazioni regionali, questi problemi non sussistono invece per impianti di piccole dimensioni sotto i 20Kw (domestici ).

 E noi vi consigliamo di partire proprio dai piccoli impianti domestici e crescere poi un po' alla volta: già con una sola mini-turbina da 200W è possibile alimentare il PC portatile, ricaricare il cellulare, la videocamera, l'iPad e togliere questi consumi dalla bolletta!

  • L'energia eolica è la fonte rinnovabile più pulita e più conveniente - oltre che la più antica - tra le diverse possibilità a disposizione dell'uomo.
  • Il costo per produrre energia con la tecnologia eolica è ad oggi di 1 €/w contro i 6€/w del fotovoltaico
  • Un aerogeneratore eolico produce energia anche di notte e anche di inverno
  • Un impianto off-grid o grid-connected di piccole dimensioni - è usabile immediatamente senza necessità di autorizzazioni.

    Ebbene, se non vuoi rinunciare a questo fantastica sfida ti proponiamo i nostri sistema eolici auto-costruiti che ti permettono di divertirti a produrre energia elettrica per uso domestico a costo zero. Siamo in gradi di offrirti tutti componenti per realizzare o assemblare il vostro generatore eolico a prezzi irrisori:

    1. Pale eoliche: convertono il movimento radiante del vento in movimento rotatorio
    2. Alternatori: trasformano il moto meccanico rotatorio delle pale in corrente elettrica
    3. Raddrizzatori, controller: la corrente generata da un alternatore è alternata (AC) e va raddrizzata in corrente continua (CC)
    4. Inverter: un inverter immette la corrente prodotta dall'impianto nella rete di casa azzerando la bolletta ENEL